Se partire è già una meta

Viaggiare è perdersi, trovare strade insolite e inaspettate, è un incontro con l’altro, è fare scorta di novità. Io adoro partire con una valigia vuota da riempire strada facendo, così diventerà la mia valigia dei ricordi. Ungaretti nella poesia Lucca scriveva, a proposito di questa città, Qui la meta è partire. Io credo che non … Continua a leggere Se partire è già una meta

L’estate e i suoi ritmi lenti: un buon momento per guardarsi intorno e ripartire

L’estate per me è una ciotola colma di pesche e pomodori, frutti succosi dai colori caldi, vitamine e sali minerali. È la stagione in cui mi sento a mio agio, perché non soffro il freddo e amo il sole che mi accarezza la pelle, a volte la scalda anche troppo, ma a me piace così. … Continua a leggere L’estate e i suoi ritmi lenti: un buon momento per guardarsi intorno e ripartire

Tra equilibrio e moltitudini

Il lichene è il risultato della simbiosi di due esseri viventi: un’alga e un fungo. Crescono insieme facendo ognuno la propria parte. Il fungo assorbe dalla terra acqua e sali minerali, l’alga procede alla fotosintesi: vivono unendo le forze. Presi singolarmente non riuscirebbero a dare vita a questa curiosa forma vegetale. L’ho imparato studiando scienze … Continua a leggere Tra equilibrio e moltitudini

Dare più spazio e tempo a ciò che è buono: una fatica felice

Amo viaggiare e riempire gli occhi di curiosità e ispirazione, di quegli spunti che salvano. Così, per fortuna, in questo periodo ho ricordi bellissimi che mi alleggeriscono il cuore. Viaggiare con la fantasia e con i libri è ancora concesso, quindi non faccio altro, per il momento. Un libro mi stava chiamando da un po’, … Continua a leggere Dare più spazio e tempo a ciò che è buono: una fatica felice

Geografia del cuore

Quando studio un autore o ne parlo in classe, mi piace conoscere la storia della sua vita, dove è vissuto, i posti che ha visitato, scoprire quale fosse il suo preferito. Mi piace tracciare per ogni autore la sua geografia del cuore; quando posso, vado anche a visitarlo quel luogo. Mi è successo, per esempio, … Continua a leggere Geografia del cuore

Inconsapevoli boomerang

  Ho visto un documentario sugli animali più teneri del mondo, ma devo ammettere che a colpirmi è stato il meno esotico di tutti, quello che vedo di tanto in tanto la mattina, andando al lavoro: lo scoiattolo. Nel video si parlava di pinguini, rinoceronti, volpi artiche… ma io ho scelto lui. Lo scoiattolo. E … Continua a leggere Inconsapevoli boomerang