Come inventare un viaggio tra grumi di sogni e ore di niente

Cosa succede quando si ripiomba malauguratamente in una brutta situazione dalla quale si sperava di essere usciti? Ci si inventa qualcosa. Penso a quello che stiamo rivivendo adesso, alla preoccupazione che abita i nostri pensieri e alle lunghe ore di niente. Per quello che mi riguarda, l’impegno e il rispetto delle regole sono gli stessi, … Continua a leggere Come inventare un viaggio tra grumi di sogni e ore di niente

Quando le parole si trasformano in riflessi di speranza.

Durante l’estate mi sono comprata il Diario delle Bambine ribelli che prende spunto direttamente da Storie della buonanotte per bambine ribelli, un libro pubblicato grazie a una campagna di finanziamento avviata su Internet dalle due autrici Francesca Cavallo e Elena Favilli. Si tratta di una raccolta di 100 biografie, cento esempi di forza e coraggio … Continua a leggere Quando le parole si trasformano in riflessi di speranza.

Gocce di sinestesia

Quanto è curiosa la parola sinestesia?! Deriva dal greco e significa percepire insieme. Ci conduce in un mondo dove i sensi si mescolano tra loro in combinazioni insolite. Sinestesia è una figura retorica con cui i poeti associano elementi che appartengono a sfere sensoriali diverse. Qualche esempio: parole fredde, nero silenzio, gusto rotondo. Io mi … Continua a leggere Gocce di sinestesia

Se partire è già una meta

Viaggiare è perdersi, trovare strade insolite e inaspettate, è un incontro con l’altro, è fare scorta di novità. Io adoro partire con una valigia vuota da riempire strada facendo, così diventerà la mia valigia dei ricordi. Ungaretti nella poesia Lucca scriveva, a proposito di questa città, Qui la meta è partire. Io credo che non … Continua a leggere Se partire è già una meta

Quando la letteratura ci viene in aiuto: il buono che ho trovato in Pascoli e Sepúlveda

  Ho una novità! Il 9 settembre ti regalerò un viaggio tra le storie, un percorso attraverso tre letture molto diverse. Sarà un regalo sicuro per chi è iscritto alla mia newsletter Assaggi, ma sto studiando un modo per tutte le altre persone che saranno interessate a riceverlo. Fa al caso tuo se: ami leggere … Continua a leggere Quando la letteratura ci viene in aiuto: il buono che ho trovato in Pascoli e Sepúlveda

L’estate e i suoi ritmi lenti: un buon momento per guardarsi intorno e ripartire

L’estate per me è una ciotola colma di pesche e pomodori, frutti succosi dai colori caldi, vitamine e sali minerali. È la stagione in cui mi sento a mio agio, perché non soffro il freddo e amo il sole che mi accarezza la pelle, a volte la scalda anche troppo, ma a me piace così. … Continua a leggere L’estate e i suoi ritmi lenti: un buon momento per guardarsi intorno e ripartire