Quando le parole si trasformano in riflessi di speranza.

Durante l’estate mi sono comprata il Diario delle Bambine ribelli che prende spunto direttamente da Storie della buonanotte per bambine ribelli, un libro pubblicato grazie a una campagna di finanziamento avviata su Internet dalle due autrici Francesca Cavallo e Elena Favilli. Si tratta di una raccolta di 100 biografie, cento esempi di forza e coraggio … Continua a leggere Quando le parole si trasformano in riflessi di speranza.

Quando la letteratura ci viene in aiuto: il buono che ho trovato in Pascoli e Sepúlveda

  Ho una novità! Il 9 settembre ti regalerò un viaggio tra le storie, un percorso attraverso tre letture molto diverse. Sarà un regalo sicuro per chi è iscritto alla mia newsletter Assaggi, ma sto studiando un modo per tutte le altre persone che saranno interessate a riceverlo. Fa al caso tuo se: ami leggere … Continua a leggere Quando la letteratura ci viene in aiuto: il buono che ho trovato in Pascoli e Sepúlveda

Piccole meraviglie

  Quando andiamo a Parigi per una “serata ragazze”, mamma? – Giorgia, la mia bambina, 9 anni – Prendere e partire, lo voglio fare, ho promesso. Bisognerebbe essere così, come i piccoli, spontanei e generosi di spunti bizzarri. Istintivi ed entusiasti. E Parigi sia, per una serata ragazze! Cioè, io per mia figlia sono una ragazza, … Continua a leggere Piccole meraviglie

Le parole sono magia

Scrivere è un gesto comunicativo, è sempre un parlare a qualcuno; certo, a un altro che non hai davanti e non conosci nemmeno, ma ti è presentissimo e ancor più caro perché assente, e si chiama lettore. (La passione ribelle, Paola Mastrocola) Sto leggendo questo libro appassionato e scritto benissimo, di cui condivido ogni parola. … Continua a leggere Le parole sono magia

Il ballo dell’ippocampo: dolcissimo antidoto

L’ippocampo è una creatura particolare da molti punti di vista: ne esistono di colori stupendi e trasparenze inaspettate, hanno un’eleganza invidiabile quando si muovono insieme nell’acqua intrecciando le loro code. Sì perché queste creature hanno l’abitudine di ballare assieme e di farsi un sacco di coccole. Non è straordinario? E poi è il maschio che … Continua a leggere Il ballo dell’ippocampo: dolcissimo antidoto